CORSO DI RIABILITAZIONE NEURO-OCCLUSALE AD INDIRIZZO ORTOPEDICO-FUNZIONALE

Presentazione del corso 
Fare ortodonzia funzionale significa fare trattamenti quanto più precoci possibile, prima comunque del completamento della permuta. La gestione dell’occlusione interagisce infatti con lo sviluppo del modello scheletrico e il ristabilirsi di un corretto pattern occlusale  induce ad uno sviluppo eugnatico. Le tecniche di R.N.O. presuppongono un approccio al paziente con criteri di diagnosi e di terapia differenti da quelli usualmente adoperati.  Infatti la corretta interpretazione clinica dello sviluppo dell’’apparato stomatognatico consente di poter comprendere come avvenga una crescita fisiologica e come un carente stimolo funzionale masticatorio sia causa, nel tempo, di iposviluppo della bocca con possibili ripercussioni a livello posturale. Solo il precoce ristabilimento dei normali contatti interincisivi farà si che l’accrescimento compensatorio della regione alveolare superiore e inferiore sia corretto. Solo il recupero di una corretta funzione, in associazione ad una scrupolosa  diagnosi confluente, garantiranno gli stimoli necessari sulle strutture neuro-muscolari per uno sviluppo fisiologico e la permanenza in uno stato di salute e di benessere, per effetto di una ottimizzazione delle riabilitazioni occlusali ortodontiche nel rispetto dell’omeostasi posturale globale dell’individuo. L’ortodonzia intercettiva ha pertanto come obiettivo del trattamento “la funzione masticatoria corretta”, che si potrà ottenere solo con un approccio diagnostico differente. L’individuazione del tipo di masticazione, l’osservazione della sua congruità, uno studio più accurato della “funzione”, la corretta lettura del  “rapporto tra forma e funzione”, diventano pertanto i principali obiettivi diagnostici da raggiungere per ottenere il corretto funzionamento del sistema stomatognatico. I trattamenti ortodontici devono avvalersi dell’utilizzo di nuove apparecchiature, capaci di esercitare una eccitazione neurale “mirata” solo ad alcuni distretti della bocca e di indurre una azione specifica sulla muscolatura; di correggere i vettori di crescita ossea patologici e di ottenere nuovi “stimoli di crescita”, capaci di dare una corretta funzione masticatoria., che dovrà essere accuratamente preservata nel tempo  anche, quando necessario, per mezzo della costruzione di manufatti protesici in grado di garantire nel tempo la corretta cinematica mandibolare e la fisiologica masticazione alternata bilaterale. 
 
Obiettivo del corso
Fornire un aggiornamento professionale di “salute dentale” con particolare riguardo per l’ortopedia funzionale dei mascellari, la kinesiografia mandibolare e la kinesiologia medica odontoiatrica. Comprendere l’importanza di una corretta diagnosi eziopatogenetica delle disfunzioni a carico del massiccio cranio-facciale, di uno studio «globale» del paziente prima di ogni approccio terapeutico e di una ottimizzazione delle riabilitazioni occlusali ortodontiche nel rispetto dell’omeostasi posturale globale dell’individuo. Migliorare le conoscenze necessarie per la promozione della salute dell’apparato stomatognatico tramite l’intercezione dei disturbi cranio-mandibolari nei bambini e negli adulti per mezzo di un approccio funzionale, utilizzando le forze naturali della crescita, dello sviluppo e dell’eruzione dentale. Garantire la stabilità dei risultati ottenuti per mezzo del mantenimento di una corretta cinematica mandibolare, in condizioni di Relazione  Centrica Craniocervicomandibolare e di un equilibrio posturale ottimale.
 
Programma
 
1° incontro 22-23 Gennaio 2016
dalle ore 09,00 alle ore 17,00
  • Introduzione alla Riabilitazione Neuro occlusale
  • Eziopatogenesi ed effetti della masticazione monolaterale e delle malocclusioni
  • Lo sviluppo del Sistema stomatognatico e le sue leggi
  • Esame funzionale clinico del paziente
  • Prove pratiche dell’esame di Korkhaus su modelli in gesso
  • Prove pratiche di diagnosi cefalometrica su un caso clinico
 
2° incontro 05-06 Febbraio 2016
dalle ore 09,00 alle ore 17,00
  • L’esame funzionale stumentale del paziente
  • La maturazione del piano occlusale
  • Il rapporto funzionale tra occlusione e ATM
  • La prevenzione in dentatura decidua: il molaggio selettivo
  • Prove pratiche di molaggio selettivo su modelli in gesso
  • Casi clinici orologi replica
 
3° incontro 18-19 Marzo 2016
dalle ore 09,00 alle ore 17,00
  • Occlusione: determinanti anteriori e posteriori
  • La terapia in dentatura decidua e mista: applicazione di compositi in RNO
  • Prove pratiche di costruzione di piste dirette Planas su modelli in gesso
  • Casi clinici
 
4° incontro 29-30 Aprile 2016
dalle ore 09,00 alle ore 17,00
  • I cambi di postura terapeutici della mandibola
  • Gli apparecchi funzionali di Pedro Planas
  • La gestione alla poltrona degli apparecchi funzionali
  • Simoes Network: caratteristiche, indicazioni, controindicazioni, impiego clinic
  • Prove pratiche di gestione alla poltrona degli apparecchi funzionali su modelli in gesso
vertrauenswürdige replica uhren  
5° incontro 10-11 Giugno 2016
dalle ore 09,00 alle ore 17,00
  • Le fasi dello sviluppo craniofacciale
  • L’ancoraggio in OFM
  • Il pattern craniofacciale ideale e guida alla scelta degli AOF
  • La gestione del Lee-Way Space nel trattamento precoce delle malocclusioni di classe II e III
  • Le estrazioni seriate in OFM
  • La terapia di supporto in OFM
  • Il circuito delle forze
  • La recidiva e la contenzione: revision critica
Partecipanti: 10 Max

Costo del corso: € 2.750 (iva esclusa)


MODALITÀ DI PAGAMENTO
1° acconto 23/11/2015 euro 550 + iva
2° acconto 22/01/2016 euro 550 + iva
3° acconto 14/03/2016 euro 550 + iva
4° acconto 15/03/2016 euro 550 + iva
5° acconto 27/05/2016 euro 550 + iva
 
 
 
 
 


Torna indietro